“Litighi amo, Medi amo, Cambi amo

Percorso di mediazione familiare

Referente: Avv. Alessandro Pedone

Mediatore Familiare – Avvocato del Foro di Bergamo Patrocinante in cassazione

Il progetto nasce dal bisogno sempre più crescente di trattare i termini del conflitto familiare fuori dalle sedi consuete giudiziali (tribunale, studi avvocati ecc.), un percorso per la riorganizzazione delle relazioni familiari dentro il riconoscimento della capacità di ognuno di uscire dallo schema difensivo e/o aggressivo in cui si è ingabbiato per arrivare a essere compresi nei propri bisogni e ad accoglierli in sintonia con l’altro. Lo scopo è evitare l’escalation conflittuale e il relativo degrado delle relazioni interpersonali, al fine di consentire una “separazione con rispetto”. La mediazione familiare è il luogo dove si possono portare i propri bisogni pur rimanendo artefici delle proprie scelte, dentro il contesto di un evento di separazione.

Il servizio si avvarrà di Mediatori familiari formati e iscritti presso l’associazione di categoria AIMS.

Metodologia

Il Mediatore familiare è un professionista terzo, imparziale, qualificato che opera, su richiesta dei clienti, in autonomia dal circuito giuridico e nel rispetto del principio di volontarietà, per facilitare il processo di comunicazione all’interno della famiglia, il mantenimento della comune responsabilità genitoriale, nonché il processo di scambio tra le generazioni messo in crisi dall’evento separativo.

Destinatari

Coppie in crisi e/o in fase di separazione e divorzio con difficoltà relazionale e conflittuale, con l’intenzione di sperimentare un percorso dove rendersi attivi nella costituzione di nuovi assetti, per co/costruire un accordo che contempli lo sguardo e gli interessi di tutte le parti interessate (figli compresi).

Obiettivi

L'obiettivo principale è quello di mettere al centro la famiglia in “crisi” anche prima delle procedure giudiziarie relative alla separazione, fornendo uno spazio per tutti i partecipanti alla vicenda separativa che può essere vissuta nei suoi aspetti trasformativi evitando quelli distruttivi per la dissoluzione dei conflitti e prospettare nuovi accordi.

Competenze del Mediatore

Padronanza delle tecniche specifiche di mediazione dei conflitti familiari; capacità di decifrazione degli stili comunicativi della coppia/famiglia in conflitto; utilizzo di strumenti atti ad accompagnare i soggetti verso accordi personalizzati; consapevolezza del ruolo; cura delle emozioni e della loro rappresentazione in contesti che contemplano la famiglia, la genitorialità, la crisi/conflitto relazionale, la separazione/divorzio, l’affidamento dei figli/affido condiviso.

Durata

Il percorso di mediazione sarà calibrato e concordato in relazione ai bisogni dei clienti (intervento breve di 6/8 incontri), con una strutturazione a cicli di intervento dove le parti, in in ogni momento e in forma arbitraria, potranno decidere di interrompere il percorso intrapreso.

Sede

Gli incontri avranno luogo presso le sedi di AccademiAdr.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi